Gli Ordini degli Ingegneri

Gli Ordini degli Ingegneri sono Enti Pubblici non economici, posti sotto l'alta vigilanza del Ministero della Giustizia che la esercita direttamente ovvero tramite i Procuratori Generali presso le Corti di Appello e dei Procuratori della Repubblica.

Gli Ordini degli Ingegneri sono stati:
• istituiti con la Legge n. 1395 del 24.06.1923 e regolati con R.D. n. 2537 del 23.10.1925
• abrogati con R.D. n. 2145 del 27.10.1927, che ne ha attribuito le funzioni alle Associazioni Sindacali corporative
• ricostituiti con D.L. Luogotenenziale n. 382 del 23.11.1944

L’assemblea degli iscritti è convocata e presieduta dal Presidente del Consiglio dell’Ordine e si riunisce:
• in adunanza ordinaria, per l'approvazione del bilancio consuntivo dell'anno precedente e del bilancio preventivo dell'anno successivo
• in adunanza straordinaria, su convocazione del Consiglio o su richiesta motivata di almeno un quinto degli iscritti all'Albo

L'Albo degli Ingegneri
L’iscrizione nell’Albo:
• è obbligatoria per esercitare la professione di Ingegnere
• si ottiene presentando domanda all’Ordine della Provincia ove il professionista è residente, oppure ha domicilio professionale stabile
• è subordinata al superamento dell’Esame di Stato abilitante, al godimento dei diritti civili e alla buona condotta morale
• deve essere deliberata dal Consiglio dell’Ordine entro tre mesi dalla presentazione della domanda
• può avvenire in un solo Ordine provinciale degli Ingegneri
L’Albo è pubblico e contiene per ciascuno degli iscritti, elencati in ordine alfabetico:
• dati anagrafici: cognome e nome, residenza, data e natura del titolo abilitante all’esercizio della professione
• numero progressivo di iscrizione
• data di iscrizione

Facoltativa, previa deliberatoria per l’utilizzo dei dati sensibili, è la pubblicazione di dati relativi a :
• indirizzo e numero di telefono e fax dello studio professionale
• indirizzo di posta elettronica

L’iscritto può essere sospeso o cancellato dall’Albo:
• a seguito di giudizio disciplinare
• nel caso di perdita dei diritti civili
• se riporta una condanna impeditiva alla iscrizione

RIFERIMENTI NORMATIVI RELATIVI ALL’ISTITUZIONE, ORGANIZZAZIONE E ATTIVITA’ ORDINISTICA


 

 

 

Ultima modifica 24 aprile 2019