MODALITA’ DI RE-ISCRIZIONE

Per iscriversi nuovamente all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Treviso è necessario presentare alla segreteria dell'Ordine o inviare per posta ordinaria, la seguente documentazione: 

1. Domanda di Re-iscrizione con marca da bollo da € 16,00 (F.ALBO2); 
2. Attestazione di pagamento della Tassa di concessione Governativa sul c/c postale n° 8003 di € 168,00 intestato a: Agenzia delle Entrate – Centro Operativo di Pescara. Tipo di versamento "Rilascio", codice voce tariffa da indicare: "Altri atti 8617";
3. Pagamento diritti di segreteria € 30,00;
4. Pagamento della Quota Ordine Professionale di € 180,00
5. Fotocopia del documento d'identità e del tesserino del Codice Fiscale; 
6. Modulo Inarcassa, MOD.I101 (dichiarazione sostitutiva atto di notorietà)
7. autorizzazione uso dati personali (F.ORD1);
8. presa d’atto (F.ORD2);
9. N. 1 fototessera in formato jpg per il rilascio facoltativo del tesserino elettronico da inoltrare via e-mail a: segreteria@ingegneritreviso.it. Costo  del tesserino €15.00.

Il pagamento della quota dovrà essere effettuato attraverso lo sportello telematico PagoPA:  https://treviso.ingegneri.plugandpay.it/,  o attraverso il servizio POS PA presso la segreteria dell’Ordine.

Per registrarsi al servizio PagoPA vedi le seguenti istruzioni: https://www.ingtv.it/Content/Uploads/Files/circolari%2F2020%2FpagoPA_comunicazione%20agli%20iscritti.pdf


Il numero di attribuzione di iscrizione all'Albo e il timbro personale rimangono il medesimi rilasciati con delibera della prima iscrizione. 

Tutta la documentazione può essere anticipata via e-mail a: segreteria@ingegneritreviso.it  e successivamente inoltrata per posta ordinaria all'indirizzo: Ordine degli ingegneri della Provincia di Treviso, Prato della Fiera, 23 - 31100 Treviso.

Si raccomanda la correttezza dei dati forniti. In particolar modo si deve porre attenzione alla dichiarazione di non aver riportato condanne penali, non avere procedimenti penali in corso e non essere destinatario di provvedimenti iscritti al casellario giudiziale.

L’iscrizione al casellario giudiziario di per sé non preclude iscrizione (art. 7 R.D. n. 2537 del 23.10.1925), la dichiarazione sostitutiva non veritiera invece può avere conseguenze giuridiche ai sensi all’art. 75 e 76 del DPR 445/2000, in caso di non veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive.

Rinnovo quota annuale: Ogni anno gli ingegneri iscritti all'albo sono tenuti a rinnovare la quota di iscrizione ai sensi del R.D. 23/10/1925 n. 2537. 

leggi il Regolamento relativo alla quota d'iscrizione

Ultima modifica 17 giugno 2022